Storia

Gli anni '60

Nasce l'idea della prima custodia industirale

All'età di 26 anni Friedhelm Rose ha avviato la propria attività di imprenditore indipendente. Si concentrò inizialmente sulla costruzione di dispositivi di commutazione. Anno dopo anno il volume d'affari aumentava. Già nel 1964 sono stati raggiunti i primi risultati positivi. Il 1967 è stato l'anno che ha segnato l'inizio dell’era delle custodie industriali. Un cliente di Friedhelm Rose era alla ricerca di una custodie per un interruttore, ma a quei tempi non era ancora disponibile un articolo simile. Nessuno l'aveva ancora realizzato. Friedhelm Rose si mise quindi all'opera e sviluppò l'idea iniziale per sistemi pronti di custodie per la protezione di componenti elettrici ed elettronici. Rose modificò il contenitore per un interruttore di fine corsa, integrandolo con una morsettiera e gli avviamenti per i cavi sulla parte esterna. Era nata la prima custodia per elettronica. Le custodie industriali vennero sviluppate e prodotte in misura sempre maggiore.

Gli anni '70

Crescita, espansione e nuove idee

All'inizio del 1970 l'azienda Rose si trasferì in un nuovo e più grande edificio aziendale. Nello stesso anno, il fondatore dell'azienda Friedhelm Rose ha sviluppato un concetto ingegnoso per un alloggiamento ermetico con canali di fissaggio separati integrati nella forma dell'alloggiamento. Questa idea ha costituito la base per un segmento di mercato che all'epoca non esisteva da nessuna parte. Questa idea è stata nel frattempo ripresa in tutto il mondo e copiata molte volte. Oggi è diventato lo standard non scritto per la produzione di massa di custodie. La rapida crescita dell'azienda ha richiesto nuovi investimenti, che Friedhelm Rose ha potuto realizzare solo insieme a un partner finanziariamente forte. Ha portato a bordo la società Industriegas Cologne. L'attuale società Phoenix-Mecano è nata da questo. La partnership ha funzionato splendidamente all'inizio e gli affari sono andati meglio che mai. Ma presto ci furono sempre più differenze. Molti punti di attrito sono sorti nelle questioni relative alla gestione e al trattamento del personale. Mentre per Rose la motivazione dei dipendenti attraverso il trattamento personale e umano e la partecipazione al successo dell'azienda era un fattore essenziale per il successo, i suoi partner la vedevano in modo leggermente diverso. Con il cuore pesante, Rose ha firmato un contratto di uscita, che conteneva anche una clausola di non concorrenza. Questo addio sembrava essere la fine dell'inventore dell'edilizia industriale.

Gli anni '80

Esplorazione del mondo e un nuovo inizio

Friedhelm Rose ha usato la sua libertà non pianificata per scoprire il mondo. Ha guidato per la prima volta negli Stati Uniti per otto mesi e ha visto più stati della maggior parte degli americani in tutta la loro vita. Poi è partito per la sua più grande avventura. Da Porta Westfalica intraprese un viaggio di un anno attraverso l'Africa, allora sottosviluppata. Ha attraversato il Sahara, il Congo e l'Africa orientale. Dopo il suo viaggio è tornato negli Stati Uniti. In Florida ha fondato la "Rose of Vero Beach Inc.". Hanno costruito case chiavi in ​​mano e le hanno vendute. A volte gestiva anche una piantagione di aranci e conosceva la vita da contadino. Ma nonostante tutti i successi negli Stati Uniti, il suo cuore era ancora attaccato allo sviluppo di nuove idee abitative. Nel 1985, il pioniere dell'alloggiamento ha registrato un nuovo brevetto: un alloggiamento con un solo canale in ogni angolo dell'alloggiamento, attraverso il quale è stato possibile realizzare sia il montaggio a parete che il collegamento a vite. Ma il brevetto non gli sarebbe servito senza un'azienda che producesse anche questo caso. Così ha venduto tutto ciò che aveva in Florida e ha investito gran parte del suo capitale in una nuova società: ROLEC Housing Systems GmbH. A 51 anni ha osato ricominciare da zero. Una conversazione con suo figlio Matthias è stata decisiva per la sua decisione di tornare nel settore immobiliare. È entrato a far parte della nuova società nel 1986 come socio alla pari. Nel 1987 ROLEC si trasferì nella nuova sede di Kreuzbreite a Rinteln. Nel 1989 sua figlia Betty Rose, che aveva imparato il mestiere presso l'azienda Bernstein a Minden, è entrata nell'azienda di famiglia. L'inizio di una storia aziendale ancora da riscrivere.

Gli anni '90

Nuove idee, nuovi prodotti, nuovi brevetti

Con ROLEC Enclosure Systems GmbH, la famiglia Rose ha aperto nuovi orizzonti nella tecnologia degli alloggi fin dall'inizio. ROLEC ha sempre posto come priorità assoluta lo sviluppo e l'offerta di nuove soluzioni tecniche di facile utilizzo. E così ROLEC ha già posto numerose pietre miliari nello sviluppo abitativo sin dalla sua fondazione. Insieme ai loro dipendenti ben selezionati, ognuno dei quali vive il proprio lavoro al 100%, nei primi dieci anni dalla fondazione dell'azienda sono stati sviluppati diversi nuovi prodotti e in attesa di brevetto.

Gli anni 2010

Vai in nuove strade

A cavallo dell'anno 2010/2011, il dipartimento di sviluppo ROLEC sotto la guida del padre dell'edilizia abitativa Friedhelm Rose ha presentato un prodotto completamente nuovo. La prima serie di custodie dal design tondo. Il tuo nome: aluDISC. Una cassa che ricorda nella forma un orologio da polso. Un punto culminante del design. Ma non è tutto. Poco tempo dopo, gli sviluppatori del prodotto mostrano un altro successo di design: profiPLUS - un sistema di bracci di supporto di design che utilizza la forma della terra e la rotazione attorno al proprio asse come base per un giunto sferico. Anche nella scelta dei materiali, ROLEC è sempre stata attenta alla sperimentazione e all'innovazione. Dopo gli inizi originali con l'alluminio, negli anni si sono aggiunti programmi in ABS e poliestere. Ma era un materiale completamente diverso a cui Friedhelm Rose puntava nella sua ultima idea: l'acciaio inossidabile. Naturalmente, esiste da tempo un ampio mercato per gli alloggiamenti in acciaio inossidabile. Ma questi sono solitamente fissati tramite fori nella parte inferiore dell'alloggiamento, che possono causare perdite. Un altro metodo di montaggio consiste nell'utilizzare le linguette di montaggio all'esterno del case, che non sembrano particolarmente belle. L'idea: la collaudata tecnologia monocanale ROLEC. Così Rose ha sviluppato inoCASE insieme al suo team. Un concetto di alloggiamento, dotato di un tubicino nell'angolo dell'alloggiamento attraverso il quale è possibile montare l'alloggiamento. Allo stesso tempo, anche il coperchio è fissato attraverso questo canale, che è separato dallo spazio di tenuta. Un'idea tanto geniale quanto semplice. E inoCASE ha un altro punto forte: le sue dimensioni. La custodia in serie più piccola della serie inoCASE mini è con 70x100x50 mm la custodia in acciaio inossidabile più piccola al mondo. Con questo prodotto, ROLEC offre finalmente lo spazio adeguato anche per la più piccola tecnologia. Finora le custodie disponibili sul mercato erano spesso troppo grandi. Alla fine del 2015, ROLEC ha lanciato sul mercato un altro nuovo prodotto, che ancora una volta ha stabilito un chiaro standard di design. La custodia di controllo premium multiPANEL. Una perfetta simbiosi di design e tecnologia. Un prodotto che ha entusiasmato fin dal primo giorno i costruttori di macchine e gli utilizzatori. multiPANEL si presenta come l'innovazione di prodotto degli anni 2000. Già nel 2016 sono stati sviluppati numerosi nuovi elementi per il sistema di bracci di supporto di design profiPLUS ed erano disponibili anche componenti aggiuntivi per l'alloggiamento di comando multiPANEL, che ha avuto successo fin dall'inizio, per completare il portafoglio. Nel 2018, ROLEC ha aggiunto il design HMI / custodia di controllo profiPANEL. Con il suo concetto, l'alloggiamento del profilo è in linea con la tendenza attuale e sta rapidamente diventando l'alloggiamento preferito di molti clienti con pannelli di installazione HMI.

Gli anni 2020

Sviluppo del prodotto orientato al futuro

L'inizio del nuovo decennio inizia con un'innovazione di prodotto: arriva sul mercato taraSMART - un moderno sistema a braccio portante per carichi da leggeri a medi. Le prime parti interessate si presentano rapidamente, nonostante tutte le fiere e le visite dei clienti debbano essere annullate a causa della pandemia di corona. Ma il sistema è convincente e così il prodotto decolla sul mercato quasi senza pubblicità. È già stata annunciata una nuova serie di custodie per la fine del 2021 che non è ancora esistita in questa forma al ROLEC. Sarà interessante vedere quali idee ha questa volta nella manica il reparto di sviluppo prodotto dell'azienda di famiglia.

Gli anni 2000

Espansione verso il futuro

Ben presto, visto lo sviluppo eccezionale dell'azienda, lo spazio presso la sede centrale dell'azienda divenne troppo ristretto. Nuovi dipendenti, l'ampliamento del parco macchine e lo sviluppo di nuovi prodotti hanno spinto a un importante ampliamento dello stabilimento con una nuova area uffici e nuove officine meccaniche. Nel frattempo anche lo sviluppo di nuove custodie, sistemi di sospensione e quadri di comando non è rimasto fermo. Numerosi nuovi sviluppi hanno dimostrato la forza innovatrice di questa azienda familia.

Chiama la nostra sede
+49 (0) 5751-4003-0

Scrivici una mail
info@rolec.de

oppure usa il nostro

Modulo di Contatto