Custodie pronte per l’installazione, ecologia e attenzione al cliente

Approfitta della nostra offerta di servizi completi per contenitori pronti per l'installazione

TRAPANATURA

Dalle perforazioni più piccole fino agli accoppiamenti più grandi, siamo in grado di preparare ogni contenitore in base alle vostre specifiche indicazioni.

FRESATURA

Con la nostra produ zione CNC moderna eseguiamo la fresat ura di aperture o contorni in base alle vostre richieste, in modo rapido ed efficiente.

INCISIONE

La nostra offerta comprende anche l’incisione del vostro logo e di ulteriori elementi. Ovviamente saremo lieti di realizzare le vostre incisioni in qualsiasi colore desiderato.

LAVORAZIONE AL LASER

Grazie al nostro centro laser in-house elaboriamo contenitori e piastre in acciaio inossidabile in modo rapido e affidabile in base ai vostri requisiti specifici.

VERNICIATURA A POLVERI

Eseguiamo il rivestimento a polveri di contenitori, contenitori per comandi o sistemi di sospensione in qualsiasi colore RAL desiderato. Sono possibili naturalmente anche colori speciali.

LACCATURA

Siamo inoltre lieti di eseguire per voi la laccatura di tutti i contenitori in qualsiasi colore RAL desideriate. Sono inoltre possibili fondi e composizioni cromatiche speciali.

SERIGRAFIA

Serigrafiamo il vostro logo nonché descrizioni o contrassegni in base alle vostre esigenze.

STAMPA DIGITALE

La stampa digitale si presta in particolar modo per piccoli lot ti di elementi nonché nella rappresentazione di tirature o immagini più complesse.

CONTENITORI EMV

Per la protezione dei vostri componenti dalle radiazioni elettromagnetiche vi offriamo il nostro conveniente contenitore standard EMV conFORM. Su richiesta realizziamo per voi qualsiasi altro contenitore ROLEC in base alle specifiche di conformità EMV.

ELEMENTI PROTETTIVI DI DISPLAY

Per tutti i contenitori offriamo protezioni di display adeguate realizzate su misura. In base all’utilizzo tali componenti vengono realizzati in diversi materiali e gradi di resistenza.

ACCESSORI

Piastre frontali, piastre di montaggio, guide di supporto o morsetti adeguati, nonché un ampio portafoglio di avvitamenti per cavi, tappi ciechi, ecc. appartengono allo stesso modo all’assortimento ROLEC.

RegolamentoClassi di protezione IP/IKMarchio di certificazione

Regolamento

Prendiamo molto sul serio le normative legali e la salvaguardia del nostro ambiente.

Come puoi già leggere sotto il titolo della sostenibilità, la protezione del nostro ambiente e l'uso sostenibile delle risorse sono molto importanti per noi. Per questo motivo, prestiamo ovviamente la massima attenzione al rispetto delle disposizioni di legge. Scopri di più sulla nostra dichiarazione sui minerali dei conflitti, REACH e ROHS a ROLEC.

DICHIARAZIONE IN MERITO AI MINERALI CONFLITTI

Il 21 luglio 2010 il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha firmato il Dodd-Frank Act, che oltre alla regolamentazione dei mercati finanziari obbligava anche le aziende a non utilizzare materie prime provenienti da regioni di conflitto (§ 1502).

Ciò include gli obblighi di pubblicazione e segnalazione per i "minerali dei conflitti": ​​Le società quotate nelle borse valori statunitensi devono pubblicare l'utilizzo di determinate materie prime che provengono dalla Repubblica Democratica del Congo o da altri stati vicini (Angola, Burundi, Repubblica del Congo , Ruanda , Zambia, Sudan, Tanzania, Uganda, Repubblica Centrafricana).

I materiali di conflitto riguardo a questa legge includono stagno, tantalio, tungsteno e oro.

Siamo consapevoli che l'estrazione di questi "minerali dei conflitti" in diversi paesi, in particolare in Africa centrale, può portare a profitti che vengono utilizzati per finanziare conflitti armati che possono portare a violazioni inaccettabili dei diritti umani.

Abbiamo informato i nostri fornitori che non possiamo accettare prodotti e materie prime che contengono oro, tantalio, stagno o tungsteno da regioni di conflitto. Ai nostri fornitori è stato chiesto di informarci immediatamente se utilizzano tali "minerali di conflitto" nei loro prodotti. Tutte le precedenti conferme nella nostra catena di fornitura non hanno mostrato alcuna deviazione dall'ordine. Pertanto, assumiamo che i prodotti ROLEC non contengano i minerali indicati dalla suddetta regione.

Inoltre, il rispetto di questo ordine è una componente delle nostre condizioni di consegna e abbiamo chiesto ai nostri fornitori di garantire che non vengano utilizzati "minerali di conflitto" nella loro catena di approvvigionamento.

Scarica

REACH

Registration – Evaluation – Authorisation of Chemicals (REACH)

Impiego responsabile delle sostanze lungo l’intera catena di creazione del valore

Il concetto di sostenibilità è profondamente radicato nella filosofia dell’azienda. ROLEC pensa e agisce in modo strategico, appassionato e rispettoso dell’ambiente. Noi crediamo che le sostanze chimiche debbano essere prodotte e utilizzate in modo che il loro impatto sugli esseri umani e l’ambiente sia ridotto al minimo. L’Unione Europea (EU) ha tradotto tale pensiero nel cosiddetto regolamento REACH del 1º luglio 2007. Tale regolamento si basa sul principio della responsabilità personale di ogni impresa nell’importazione, produzione ed elaborazione di sostanze chimiche. Alle aziende spetta la verifica dell’impiego sicuro delle loro sostanze e preparazioni. Le aziende sono tenute a registrare le sostanze impiegate, a raccogliere dati necessari e a trasmetterli lungo la catena di creazione di valore.
I fornitori di prodotti hanno quindi fondamentalmente il solo obbligo di fornire informazioni, qualora i prodotti importati da paesi non appartenenti all’UE contengano sostanze elencate nell’elenco della ECHA (l’Agenzia europea delle sostanze chimiche, Helsinki) in una percentuale superiore allo 0,1% (art. 33).
(*con prodotti si intende in questo contesto articoli la cui forma, superficie e aspetto determinano in maggiore misura la loro funzione rispetto alla loro composizione chimica).

REACH e la sua pertinenza per ROLEC

Ai sensi della direttiva comunitaria REACH, ROLEC Gehäuse-Systeme GmbH è considerata
“applicatore secondario” e “fornitore di prodotti” e per tale motivo non esiste un obbligo di registrazione. Dai nostri prodotti non vengono rilasciate sostanze. Di conseguenza non è applicabile al nostro caso l’art. 7 par.1 della direttiva comunitaria; ma ottemperiamo pienamente e scrupolosamente al nostro obbligo di informazione in quanto “Fornitore di prodotti” (art. 33 della direttiva comunitaria REACH).
Le sostanze e le preparazioni che utilizziamo (vernici, vernici in polvere, colla, sostanze di raffreddamento e lubrificanti utilizzate durante le nostre lavorazioni) vengono acquistate esclusivamente nell’UE. I clienti che desiderano utilizzare tali sostanze, ad esempio per delle riparazioni o per una preparazione specifica, riceveranno attraverso i nostri fornitori le schede dati di sicurezza pertinenti in conformità alle disposizioni del REACH.
Ovviamente facciamo testare tutti prodotti acquistati in paesi non appartenenti all’UE (singoli componenti e/o prodotti assemblati) per valutare le quantità possibili di sostanze elencate nell’elenco ECHA. Qualora queste sostanze siano contenute in quantità preoccupante (>0,1 % (w/w)), informeremo immediatamente tutte le parti coinvolte.

Fornitori a monte e REACH

La direttiva comunitaria REACH significa: “Nessun dato – nessun mercato!”
Per ROLEC questo significa che i nostri fornitori devono essere al corrente del fatto che siamo in grado di poter accettare le loro merci solo qualora abbiano testato i loro prodotti in conformità alle disposizioni di REACH e siano in grado di fornire i dati necessari.
Ovviamente ci aspettiamo dai nostri fornitori operativi anche al di fuori dell’UE (come importatori o produttori) che abbiano agito tempestivamente per essere all’altezza dei requisiti imposti.
Tutti i fornitori con sede al di fuori dell’UE sono tenuti a testare le composizioni e le preparazioni delle sostanze che riguardano i nostri prodotti per valutare le quantità delle sostanze citate nell’elenco ECHA ed eventualmente sostituirle.
L’ultima soluzione non si è dimostrata finora ancora necessaria; non è stato necessario modificare la composizione di nessuno dei nostri prodotti a causa della direttiva REACH.
REACH rappresenta un sistema in costante evoluzione che viene continuamente ampliato. Con la stessa costanza ci preoccupiamo della sicurezza delle sostanze da noi utilizzate.
Per tale motivo la direttiva REACH è ovviamente profondamente radicata in tutti i nostri processi.

Scarica

ROHS

Direttiva 2011 / 65 / UE “Riduzione di sostanze pericolose” (RoHS)

Sicurezza e trasparenza nella scelta dei materiali

ROLEC Gehäuse-Systeme GmbH si attiene nella scelta dei materiali a tutte regole e alle normative legali finora vigenti nel settore. Per tale motivo nei prodotti ROLEC vengono impiegate esclusivamente sostanze che soddisfano la direttiva 2011 / 65 / UE sulla “Riduzione delle sostanze pericolose”.

A conseguenza di ciò, dal 01.07.2006 è possibile mettere in funzione solamente dispositivi elettronici ed elettrici di determinate categorie di prodotti che non contengono sostanze pericolose specifiche. Si fa riferimento in particolare a piombo, mercurio, cromo esavalente, bifenile polibromato (PBB) nonché difeniletere polibromato (PBDE). Il portafoglio dei prodotti ROLEC è già conforme alla direttiva RohS dal 01.05.2005.

In risposta alle specifiche esigenze di particolari settori e dei nostri clienti offriamo anche soluzioni su misura, che possono discostarsi dalle offerte standard. In tal modo si garantisce che ogni cliente abbia la massima sicurezza e trasparenza in merito alla produzione delle custodie ROLEC.

Scarica

Classi di protezione IP/IK

L’indicazione della classe di protezione di un contenitore viene stabilita con il codice IP (Ingress Protection) e una numero distintivo di due cifre. La prima cifra ha due significati: Protezione per persone e apparecchiature. La seconda cifra ha solo un significato: Protezione dall’acqua.

Normalmente quasi tutti i contenitori ROLEC sono realizzati nelle classi di protezione IP 65 e IP 66 e pertanto soddisfano un elevato standard industriale per i prodotti di serie: ciò significa che i contenitori offrono protezione dalla penetrazione di acqua e di polvere.

Inoltre, su richiesta, i contenitori standard ROLEC in alluminio e poliestere possono essere realizzati nelle classi di protezione IP 67 e IP 69K.

Definizione del codice IP 1

0 = Non protetto

Ambito della protezione: – – – – –

1 = Corpi estranei di grandi dimensioni

Ambito della protezione: Protezione dal contatto accidentale di parti attive e mosse all'interno, ad es. con la mano, ma non vi è protezione dall'accesso intenzionale a questi pezzi. Protezione contro la penetrazione di corpi estranei solidi con diametro superiore a 50 mm.

2 = Corpi estranei di medie dimensioni

Ambito della protezione: Protezione dal contatto delle dita con parti attive o mosse all'interno. Protezione contro la penetrazione di corpi estranei solidi con diametro superiore a 12 mm.

3 = Corpi estranei di piccole dimensioni

Ambito della protezione: Protezione dal contatto di parti attive o mosse all'interno con attrezzi, fili o altro con spessore superiore a 2,5 mm. Protezione contro la penetrazione di corpi estranei solidi con diametro superiore a 2,5 mm.

4 = Corpi estranei granulari

Ambito della protezione: Protezione dal contatto di parti attive o mosse all'interno con attrezzi, fili o altro con spessore superiore a 1 mm.

5 = Deposito di polvere

Ambito della protezione: Protezione totale dal contatto con parti sotto tensione o mosse all'interno. Protezione dai depositi di polvere dannosi. L'ingresso di polvere non è completamente escluso, ma la polvere non deve penetrare in quantitativi tali da compromettere il funzionamento.

6 = Penetrazione di polvere

Ambito della protezione: Protezione totale dal contatto con parti sotto tensione o mosse all'interno. Protezione dalla penetrazione di polvere.

Definizione del codice IP 2

0 = Non protetto

Ambito della protezione: - - - - -

1 = Protezione dagli spruzzi d'acqua

Ambito della protezione: Le gocce che cadono verticalmente non devono provocare danni.

2 = Protezione dalle gocce d'acqua con contenitore inclinato fino a 15°

Ambito della protezione: Le gocce che cadono verticalmente non devono provocare danni se il contenitore è inclinato fino a 15° in entrambe le direzioni.

3 = Protezione dalle nebulizzazioni d'acqua

Ambito della protezione: L'acqua che viene nebulizzata da un'inclinazione di fino a 60° da entrambi i lati, non deve avere effetti dannosi.

4 = Protezione dagli spruzzi d'acqua

Ambito della protezione: L'acqua spruzzata da qualsiasi direzione contro il contenitore non deve avere effetti dannosi.

5 = Protezione dai getti d'acqua

Ambito della protezione: L'acqua spruzzata da qualsiasi direzione contro il contenitore non deve avere effetti dannosi.

6 = Protezione da forti getti d'acqua

Ambito della protezione: L'acqua spruzzata con violenza da qualsiasi direzione contro il contenitore non deve avere effetti dannosi.

7 = Protezione dagli effetti di sommersioni temporanee in acqua

Ambito della protezione: L'acqua non deve penetrare in quantitativi tali da causare danni se il contenitore viene immerso temporaneamente in acqua alle pressioni e con i tempi indicati.

8 = Protezione dagli effetti di sommersione continua in acqua

Ambito della protezione: L'acqua non deve penetrare in quantitativi tali da causare danni se il contenitore viene immerso in acqua nelle condizioni concordate fra il costruttore e l'utente. Le condizioni devono essere più severe di quelle del codice 7.

9K = Acqua usata per la pulizia con idropulitrice

Ambito della protezione: L'acqua spruzzata da qualsiasi direzione a forte pressione contro il contenitore non deve avere effetti dannosi.

Indicazione

Le classi di protezione indicate per i contenitori ROLEC si riferiscono ai contenitori standard non lavorati allo stato di consegna. In particolare per la protezione dall’acqua (secondo codice), le condizioni dei test sono soddisfatte se nel tempo previsto per l’esperimento l’acqua non è penetrata o è penetrata in quantitativi non dannosi. Dato che i test della classe di protezione non considerano che il dispositivo invecchia, non si garantisce che la classe di protezione venga mantenuta per l’intero ciclo di vita del dispositivo. Non vengono presi in considerazione neppure gli sbalzi di temperatura, che si possono verificare ad esempio con esposizione alle condizioni atmosferiche naturali. Tali sbalzi di temperatura causano fra le altre cose una depressione nel contenitore; all’occorrenza si può aspirare l’umidità dalle aree della guarnizione. ROLEC dispone di elementi per la compensazione della pressione pronti da installare.

Classi di protezione IK - grado di resistenza agli urti

La classe di protezione IK misura la resistenza dei contenitori di apparecchiature elettriche contro la sollecitazione meccanica, in particolare la sollecitazione da urto. Il codice IK è regolato a livello internazionale secondo IEC 62262 (corrispondente a EN 62262, in precedenza EN 50102). Ci sono dieci gradi di protezione in base all’energia d’urto cui può resistere il contenitore.

00 = Nessuna protezione

Test: – – – – –

01-05 = Urto < 1 joule

Test: Impatto da breve distanza

06 = Urto 1 joule

Test: 500g da 20 cm

07 = Urto 2 joule

Test: 500g da 40 cm

08 = Urto 5 joule

Test: 1,7 kg da 29,5 cm

09 = Urto 10 joule

Test: 5 kg da 20 cm

10 = Urto 20 joule

Test: 5 kg da 40 cm

Marchio di certificazione

In qualità di azienda internazionale nel settore dell'edilizia abitativa e in qualità di partner globale per i mercati dell'elettronica, offriamo ai nostri clienti standard di approvazione riconosciuti a livello mondiale. Puoi trovare maggiori informazioni sulle singole omologazioni qui.

UL

Underwriters Laboratories (kurz UL) wurde 1894 gegründet und ist eine unabhängige Organisation, die Produkte hinsichtlich ihrer Sicherheit untersucht und zertifiziert. UL prüft Produkte, Komponenten, Materialien und Systeme, ob sie spezifischen Ansprüchen genügen. Wenn dies der Fall ist, dürfen diese Erzeugnisse das kostenpflichtige UL-Prüfzeichen tragen, solange sie die vorgegebenen Standards einhalten. UL hat mehr als 1.300 Sicherheitsnormen entwickelt, eine typische Norm für Elektroartikel umfasst nicht nur die Anforderungen an die elektrische Sicherheit, sondern auch ein breites Spektrum im Hinblick auf Entflammbarkeit und mechanische Gefahrenquellen. Für die Zertifizierung seines Produktes durch UL muss ein Hersteller belegen, dass er die vorgegebenen Sicherheitsanforderungen einhält, die größtenteils von UL selbst entwickelt wurden. Zugleich hat ein Hersteller mithilfe eines entsprechenden Systems dafür zu sorgen, dass auch jede Kopie seines Erzeugnisses die vorgegebenen Sicherheitsanforderungen erfüllt.

Folgende ROLEC-Produkte erhalten Sie mit dieser Zulassung: aluDISC, aluCASE, aluNORM, aluPLUS, commandCASE, inoCASE A4, inoBOX A2, inoBOX A4, polyDOOR, polyTOP, profiPANEL

CSA-GROUP

Die CSA ist eine unabhängige Normungsorganisation aus Kanada und besteht seit 1919. Die Kenntnisse und Erfahrungen der CSA Group umfassen die Entwicklung von Standards, Schulungs- und Beratungsleistungen sowie globale Produktprüfungen und -zertifizierungen in allen Hauptgeschäftsfeldern. CSA entwickelt und pflegt mehr als 3000 Normen und Vorschriften in Bezug auf Sicherheit, Designs oder Leistung. Die CSA Group überprüft die Konformität mit Normen und Richtlinien sowie EMV-Tests, Funkzulassungen für über 140 Länder und Umweltsimulationen.

Folgende ROLEC-Produkte erhalten Sie mit dieser Zulassung: aluDISC, aluCASE, aluNORM, conFORM, inoBOX A2, inoBOX A4, polyTOP, polyDOOR

DNV-GL

DNV-GL (ehem. Germanischer Lloyd) ist international tätig als Klassifikationsgesellschaft mit dem Schwerpunkt auf Schifffahrt, Öl und Gas und erneuerbare Energien. Sie bieten unter anderem Baumusterzulassungen, Verifizierungen, Leistungsprüfungsdienstleistungen, Zertifizierung von allen Materialien, Komponenten und Systemen, die für den sicheren Betrieb und die Qualität eines Schiffes relevant sind.

Folgende ROLEC-Produkte erhalten Sie mit dieser Zulassung: aluCASE, conFORM, polyKOM, polyTOP

TR DEKLARATION (GOST-R)

TR ist eine Verordnung, mit welcher die Reformierung des russischen Zertifizierungssystems GOST-R durchgeführt werden soll.

Die Länder Russland, Weißrussland, Armenien, Kirgisien und Kasachstan haben ein einheitliches Zollgebiet geschaffen. Beim innergemeinschaftlichen Warenverkehr werden keine Zollabgaben erhoben, somit gelten besondere Schutzmechanismen für die Wirtschaftsbeteiligten der Zollunion. Zollamtliche Abfertigung der Waren, die für einen freien Warenverkehr im gesamten Gebiet der Zollunion bestimmt sind, erfolgt nur mit entsprechenden Nachweisen über die Konformität der einzuführenden Waren mit den Vorschriften der Zollunion. Diese Bestätigung erfolgt durch die Durchführung der TR-ZU Zertifizierung oder Deklaration für die Zollunion. Die Zuweisung zu Deklarierungs- oder Zertifizierungspflicht erfolgt anhand der Zolltarifnummer und den technischen Merkmalen.

Folgende ROLEC-Produkte erhalten Sie mit dieser Zulassung: aluDISC, aluCLIC, aluCASE, aluNORM, aluPLUS, aluTWIN, conFORM, conTROL, aluKOM, polyTOP, polyDOOR, polyKOM, technoPLUS, starCASE, technoDISC, technoCASE, technoBOX, inoCASE A4, inoBOX A2, inoBOX A4, handCASE, mobilCASE, multiPANEL-Display, multiPANEL-Kommando, commandCASE, aluDISPLAY, aluFACE, multiVISION-Kommando, multiVISION-Display, profiPANEL, profiPANEL Standard, profiPLUS-50, profiPLUS-70, taraPLUS, taraPLUS-Beckhoff, QUADRO-50, QUADRO-80

EAC DEKLARATION

Das EAC Zertifikat der Zollunion ist ein offizieller Nachweis dafür, dass die Produkte den harmonisierten technischen Vorschriften – TR ZU der teilnehmenden Länder (Belarus, Russland, Kirgistan, Kasachstan und Armenien) der EAWU – Eurasische Wirtschaftsunion – entsprechen. Als Vorbild für das neue gemeinsame Zertifizierungssystem wurde das russische TR Zertifizierungsverfahren hergenommen. Die EAC Deklarierung ist eine einfachere und günstigere Art der Konformitätsbestätigung. Diese soll sicherstellen, dass die Produkte den Sicherheitsanforderungen der technischen Regulierung der Eurasischen Zollunion entsprechen und für den Verbraucher und die Umwelt sicher und unbedenklich sind.

Chiama la nostra sede
+49 (0) 5751-4003-0

Scrivici una mail
info@rolec.de

oppure usa il nostro

Modulo di Contatto